VICENZA in lirica

UNICOMM AL FIANCO DI “VICENZA IN LIRICA
Siglato un nuovo patto di collaborazione tra “Vicenza in Lirica”, rassegna giunta alla quarta edizione, e la società della grande distribuzione Unicomm srl, proprietaria delle insegne Emisfero, Famila, A&O e Cash and Carry.

Unicomm rinnova ancora una volta il suo impegno a sostegno del territorio vicentino, siglando un accordo di collaborazione per l’anno in corso con l’associazione Concetto Armonico, organizzatrice del festival Vicenza in Lirica, la cui quarta edizione si terrà dal 27 agosto al 10 settembre in diverse location della città di Vicenza.
Da tantissimi anni, infatti, il gruppo della grande distribuzione con sede a Dueville, che opera sul territorio tramite i marchi Emisfero, Famila, A&O e Cash and Carry, è al fianco di società sportive e attività di volontariato della provincia vicentina.
Si tratta di un accordo molto innovativo, che non si limita ad una semplice sponsorizzazione dell’evento: l’aspetto più interessante è dato senza dubbio dall’impiego dell’imponente rete di Unicomm, grazie alla capillare presenza sul territorio dei suoi punti vendita e ai suoi più di 7.000 dipendenti.
Nei mesi di giugno, luglio, agosto e settembre in tutti i 26 Famila, Emisfero, A&O e Cash and Carry della provincia di Vicenza e negli 11 in provincia di Padova, saranno distribuiti presso le casse i materiali con il programma del Festival.
Inoltre saranno esposti tre grandi totem, che verranno forniti dall’associazione culturale Concetto Armonico, all’interno dei centri commerciali Emisfero di Zané (VI), di Bassano del Grappa (VI) e di Vicenza e verrà inserita la pubblicità del festival su tutto il materiale pubblicitario cartaceo dei punti vendita, che sarà prodotto nei mesi oggetto dell’accordo.
Oltre a queste attività di diffusione e promozione del Festival, Unicomm si è impegnata a destinare un contributo economico per la realizzazione della rassegna.
“Siamo da sempre al fianco del nostro territorio: la Unicomm è nata nel 1970, gestendo un piccolo supermercato a Laghetto, nella zona nord di Vicenza. Oggi gestisce più di 200 punti vendita in sette regioni, con più di 7.000 dipendenti. Ma dopo quasi cinquant’anni siamo ancora qui, abbiamo la nostra sede in provincia e continuiamo a investire sul territorio – dichiara Marcello Cestaro, presidente del Gruppo Unicomm spa – Negli anni abbiamo destinato il nostro aiuto soprattutto alle realtà sportive, ricordo in particolare il Famila Schio di basket femminile e fino a qualche anno fa anche l’A&O Asiago di hockey su ghiaccio, ma proprio il tempo di crisi che stanno vivendo la nostra società e la nostra economia ci hanno spinto ad una riflessione sull’esigenza di investire in cultura, vero e proprio motore di sviluppo di un territorio. Per questa ragione abbiamo accolto volentieri la possibilità di collaborare con Vicenza in Lirica, fiore all’occhiello per la nostra provincia, mettendo a disposizione non solo un contributo economico, ma soprattutto la nostra capacità di informazione e diffusione”.

Nel logo “Vicenza in Lirica” un particolare dell’opera La lezione di musica, Seguace di Pietro Longhi ( 1750-1770 ca), Collezione Intesa Sanpaolo, Gallerie d’Italia – Palazzo Leoni Montanari, Vicenza.

L’immagine fotografica di copertina Spazio e linee (2010) è stata realizzata da Andrea de Poda (per gentile concessione dell’autore).

Con il Patrocinio del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo (MiBACT), della Regione del Veneto, della Provincia di Vicenza e dell’Istituto italiano di cultura di Vienna (IIC Vienna)