Il brunch

Hai mai organizzato un #brunch? Nasce oltreoceano ma ormai è in uso anche da noi, consiste nell’anticipare il pranzo della domenica fondendolo con la prima colazione. All’estero lo si consuma tra le 10 e le 12, mentre in Italia in genere dalle 12 in avanti. Il classico brunch all’americana prevedrebbe caffè solubile, pane tostato, pancake con sciroppo d’acero, formaggi, arrosti, torte di mele, #muffin, #brownies, #cheescake, frutta, #cerali, #yogurt e marmellate, cui in genere si aggiunge un piatto caldo dove non mancano le uova (in camicia, all’occhio di bue o strapazzate, spesso con bacon). Il brunch all’italiana, prevede piuttosto torta pasqualina, insalata di pasta, #brioches, formaggi e affettati, mentre quello alla francese ha le immancabili #crepes dolci, #quiche lorraine croque monsieur, croissant, baguette e formaggi morbidi. La versione tedesca offre invece wurstel, salsicce, carne arrosto, uova, rosti e frittelle di mela, mentre nei Paesi del Nord si trovano anche salmone e aringhe affumicate, porridge e cocktail di scampi. Quale di questi ti ispira di più?