Le piante grasse

Vuoi avvicinarti al mondo delle piante e appassionarti alla loro coltivazione? Prova ad iniziare con la grande famiglia delle piante grasse (dette anche “succulente”): le poche cure di cui necessitano incontrano le esigenze dei principianti. La prerogativa più apprezzata è la minima necessità di irrigazione. La natura infatti ha donato loro la facoltà di accumulare acqua nei tessuti come strategia di sopravvivenza alle difficili situazioni climatiche delle zone di origine. Questa caratteristica ne condiziona l’aspetto esteriore: le piante grasse di solito possiedono foglie e fusti di consistenza polposa e carnosa e, come nel caso delle cactacee, di forma a globo o cilindro con superficie spesso ricoperta da spine, che altro non sono che mutazioni delle foglie.